In questo periodo non ci resta che leggere i post dei vari professionisti del settore che analizzano la situazione in base alle proprie competenze comunicando una proiezione di quello che succederà domani. In generale mi potrebbe stare anche bene, ma credo in questa situazione che ogni singolo imprenditore e struttura ricettiva deve a sangue freddo decidere cosa fare.Nella complessità della situazione la decisione è facile perchè non ci resta che decidere se restare aperto o chiusi con una semplicissima analisi SWOT con qualche “what if” temporale perchè ogni azienda avrà dei tempi diversi per riprendersi.I piu’ fortunati 3 mesi, i piu’ sfortunati anni. E’ per ripresa non intendo tornare in utile, ma uscire dalle sabbie mobili.Chi mi conosce, sa bene che sono un ottimista di natura e non cambiero’ mai, ma siete veramente convinti che ne usciremo grazie al Governo? E lungi da me criticare o giudicare chi sta facendo un ottimo lavoro, ma non posso credere che una crisi del genere possa aiutarci singolarmente.Leggo il terrore negli occhi di tutti gli imprenditori ed in particolarmodo in quelli che hanno un attività da 4/5 generazioni e che vedono crollare tutto quello che hanno creato in pochissimi mesi. Questa clausura forzata cambierà totalmente il business model Turismo. Sono nate in pochissimi mesi piattaforme di formazione elearning, ecommerce di vario genere, e tanto altro sul web.Il mondo ha scoperto lo smartworking ed il meeting on line. Non abbiamo scoperto l’acqua calda, sono 10 anni che esistono.La mia domanda che pongo anche a voi professionisti è la seguente: Domani allo sparo del Ready, Steady, Go come ci comportiamo? Riprendiamo il business model di prima o seguiamo l’uso della tecnologia creata appositamente e forzatamente in questo periodo?E’ anche divertente trovarsi di fronte a persone che fino a ieri parlavano di fax ed oggi solo ed unicamente di cloud.Per concludere mi son chiesto, ma siamo veramente pronti a ripartire facendo ospitalità con le mascherine e le distanze giustamente richieste da protocollo?Il famoso reparto Food & Beverage che comprende la nostra rinomata ristorazione made in Italy come verrà gestita? E’ il momento giusto per far capire al mondo ed a molti imprenditori che alla base dell’ospitalità ci sono le risorse umane.Con grande stima vi saluta un umile servitore dell’ospitalità. Buona fortuna a tutti noi.

Non ci resta che scrivere a Savonarola

× Posso Aiutarti ?